Rosso Fiammante

Rosso Fiammante locandinaLiberamente tratto da Santa Giovanna dei Macelli di B. Brecht e  da versi, prose e musiche del Gruppo Operaio Zezi

Adattamento teatrale e regia Felice Panico

Scene e costumi Rita Monterosso

 

 

note di regia

Rosso come il colore delle rivoluzioni in Europa. Come le bandiere che hanno accompagnato le lotte operaie per un secolo e mezzo. Come il colore dell' Alfa Romeo che a Pomigliano D' Arco ha portato lavoro, sofferenze, difficoltà ma soprattutto, consapevolezza, appartenenza ed arte, partorendo il miracolo di una catena di montaggio su cui non sono state prodotte solo componenti meccaniche, ma, parole, musica, teatro. Grazie alle fabbriche lo storico Gruppo Operaio Zezi ha iniziato e proseguito la sua attività performativa creando di fatto un patrimonio culturale vastissimo che in un territorio come il nostro, in cui i monumenti scarseggiano, costituisce un punto di riferimento storico-artistico (perchè la meccanica è arte) imprescindibile e sconosciuto alle generazioni di oggi. Le generazioni del precariato eterno. Del lavoro non tutelato e ridotto a merce senza valore. Delle riforme che distruggono diritti invece di crearne nuovi. Abbiamo provato a raccogliere la loro eredità, i loro canti, i loro atti unici, fondendoli con la drammaturgia di Bertholt Brecht, uno che di lavoro e sfruttati se ne intendeva. Per renderli testimonianza viva. Per ricordare che al di là di qualsiasi ideologia, di qualsiasi colore politico, quella che è stata scritta dal 1976 ad oggi è una storia importante.

 Felice Panico

teatro pubblico campano, laboratorio teatrale


© 2018 Felice Panico. All rights reserved.
Testi, locandine, materiale fotografico e video sono coperti da copyright. Tutti i diritti riservati.
Privacy policy